Navigation mit Access Keys

Contenuto principale

 

Contenuto principale

 

Protezione delle foreste svizzere (WSS)

Il Centro di competenza per la protezione delle foreste

 

Protezione delle foreste svizzere...

individua i patogeni e patologie forestali, informa i Servizi forestali svizzeri, i proprietari delle foreste e l'opinione pubblica interessata, si occupa della formazione continua dei servizi forestali, degli studenti universitari e delle scuole tecniche.

 

 

Poiché il coordinamento delle attività a livello internazionale sta diventando sempre più importante, manteniamo anche uno scambio di informazioni con i nostri colleghi in Svizzera e all'estero. Questo ci permette di agire come una piattaforma d'informazione e un'interfaccia tra la ricerca e la pratica.

 

Ci vediamo principalmente come un fornitore di servizi.

  

Notizie sulla protezione delle foreste

Grazie a quasi 300 nemici naturali il bostrico dell'abete rosso non può moltiplicarsi a mansalva. Lo spiega il nostro nuovo opuscolo.

Foto: Reinhard Lässig / WSL

Oltre 1,4 milioni di m3 di legno di abete rosso ne sono caduti vittima nel 2020. L'infestazione potrebbe essere sostanziale anche nel 2021.

In Svizzera il picchio dorsobianco (Dendrocopos leucotos) molto raro (ormai sono rimaste solo 20-30 coppie riproduttrici).  (Foto: Simon Niederbacher)

Un’alta biodiversità è importante per l’economia forestale. Perché più è diversificato il bosco, più sarà in grado di resistere agli agenti esterni.

Il rapporto «State of Europe’s Forests 2020» con dati del WSL mette in evidenza le numerose peculiarità dei boschi svizzeri.